Detect bugs with Salamandra

Non vi sto prendendo in giro, non stiamo parlando della Salamandra che tutti sappiamo, bensì:

Salamandra è uno strumento per rilevare e localizzare microfoni spia in ambienti chiusi. Trova i microfoni in base alla forza del segnale inviato dal microfono e alla quantità di rumore e frequenze sovrapposte. In base al rumore generato, puoi stimare quanto sei vicino o lontano dal microfono.

Vi stuzzica adesso la cosa?
Iniziamo fornendo dettagli sull’hardware utilizzato:

  1. RaspBerry Pi 3
  2. RTL-SDR
  3. Pazienza

Non abbiamo mai trattato con questo hardware: L’RTL-SDR, ma vi darò una breve infarinata (come la diede a me una caro amico IT9YBG)
Partiamo dal presupposto che SDR sta per Software Define Radio; è una tecnologia in via di sviluppo che permette di costruire ricevitori radio non più hardware, ma quasi completamente software che a differenza degli altri sono multistandard. Multistandard semplicemente vuol dire che, poiché tutti gli standard presenti possiedono caratteristiche simili, come ad esempio l’accesso al canale, il ricevitore SDR funziona con tutti perché il suo hardware è riprogrammabile attraverso software. Se prima era presente un ricevitore per ogni standard, con SDR si ha un ricevitore riprogrammabile ogni qualvolta si vuole gestire uno standard diverso.
WOW Diventa interessante???
Andiamo ad inserire il nostro RTL-SDR (acquistabile qui) nella presa USB del raspberry ed installiamo semplicemente con:
sudo apt-get install rtl-sdr
Testiamo il tutto con sudo rtl_test, dovrebbe tornare tutto ciò che il dispositivo rivela.
Ora copiamo dal nostro beneamato github il repository necessario “salamandra”.
sudo git clone https://github.com/eldraco/Salamandra.git
ed infine: ./salamandra.py
Qualche dettaglio tecnico utile allo scopo…
il comando semplice appena postato non farà altro che utilizzare una soglia predefinita di 10.8, una frequenza minima di 100Mhz, una frequenza massima di 400Mhz e suono.
È possibile, però, modificare i valori predefiniti con parametri diversi es:
Esegui Salamandra con una soglia di 0, iniziando dalla frequenza di 100 MHz e terminando con la frequenza di 200 MHz. La ricerca è attivata con (-s). E crea suoni (-S)
./salamandra.py -t 0 -a 100 -b 200 -s -S
oppure…
Per creare effettivamente il file con rtl_power, da 111MHz a 114MHz, con step di 4000Khz, guadagno di 25, integrazione di 1s e cattura radio per 5min, puoi fare:
rtl_power -f 111M: 114M: 4000Khz -g 25 -i 1 -e 300 memorizzati.csv
oppure…
Esegui Salamandra con una soglia di 0, iniziando dalla frequenza di 100 MHz e terminando con la frequenza di 200 MHz. La ricerca è attivata con (-s). E crea suoni (-S)
./salamandra.py -t 10.3 -a 100 -b 200 -F 2
Ricordatevi che più ampia è la gamma di frequenze selezionate, più lunga sarà l’analisi ma maggiori saranno le probabilità di trovare microfoni.
Alla prossima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *